Ministri + Selton che accoppiata!!!

MINISTRI (8)

I Ministri al Postepay Rock in Roma lo scorso 29 luglio

Non poteva essere più variegata l’accoppiata musicale in occasione di uno degli ultimi concerti di Postepay Rock In Roma 2016: a salire sul palco infatti è stata la volta dei Selton, gruppo italobrasiliano che tanto sta andando di moda ultimamente grazie al singolo “Voglia di infinito” e che ha portato con se un po’ del calore del Paese della samba della bossa nova di tante altre cose. Poi arrivano I Ministri, e dal beat style anni Sessanta dei Selton si passa al rock puro e rabbioso della band milanese

FOTO DI STEFANO PANARO

Scelta coraggiosa, rischiosa ma azzeccatissima: lo scorso 29 luglio la gente si è divertita davvero, si sono mescolate influenze musicali e culture diverse nel nome della musica. Niente di più bello. La leggerezza e l’allegria del Brasile dei Selton contrapposta al ruvido rock dei Ministri. Una sorta di partita Italia-Brasile, vista, anzi sentita, attraverso la musica. Selton e Ministri, allegri e spensierati i primi, arrabbiati e profondamente critici i secondi, che stanno portando in tour il loro ultimo album Cultura Generale.

Un momento del Live dei Selton

Un momento del Live dei Selton

Si balla allegramente con i primi, si poga con i secondi, ci si diverte sempre e comunque con tutti. I Selton con la loro simpatia hanno saputo conquistare il pubblico di Roma, la loro musica è molto lontana dallo stereotipo latino-americano, dimenticatevi quindi qualsiasi riferimento ai vari Vinicius de Moraes, Gilberto Gil, Milton Nascimento, Toquinho e altri, qui è tutto un altro mondo. L’influenza di quel sound è appena percettibile nelle loro composizioni, dove si tende a strizzare l’occhio più al beat inglese degli anni ’60 e alla tradizione della canzone-teatro italiana, che ha visto i suoi massimi esponenti in Enzo Jannacci e Giorgio Gaber. Nelle loro canzoni trovano spazio anche l’hip hop e il folk. Una commistione di elementi che fa della loro musica qualcosa di irresistibile.

SELTON (16)

Daniel Plentz(Selton)- scatenato sul palco del Postepay Rock in Roma

Che dire poi de I Ministri? Loro oramai sono già leggenda. Rappresentano una certezza sulla scena dell’alternative rock italiano da almeno quindici anni e ancora sono in grado di stupire e far sperare che in Italia si possa fare buona musica, talent show permettendo.

Il gruppo è rimasto pressoché immutato nel tempo con Davide “Divi” Autelitano alla voce e al basso, Federico Dragogna (seconda voce e chitarra),e Michele Esposito (batteria), qui coadiuvati da Marco Ulcigrai per il live set che aggiungeva una seconda chitarra e tastiere all’esibizione dal vivo.

MINISTRI (1)

Davide “Divi” Autelitano de I Ministri, sotto Federico Dragona sempre de I Ministri

MINISTRI (10)

Energici, scatenati, pronti a spaccare come sempre, non hanno deluso le aspettative del pubblico dando vita ad uno spettacolo davvero entusiasmante, emozionante e in grado di stimolare mente e cuore del pubblico. Tanti i successi proposti dall’ultimo album Cultura Generale (“Idioti”, “Sabotaggi”, “Cronometrare la polvere”), ma anche i cavalli di razza della loro produzione musicale, pezzi storici come “Bevo”, “Noi Fuori” ,”Tempi Bui” e “Abituarsi alla Fine“.

GALLERIA FOTOGRAFICA A CURA DI STEFANO PANARO

SELTON

I MINISTRI

A proposito di ROMASUONABENE